Quando la cultura diventa strumento strategico

In questo programma di ricerca viene realizzato un monitoraggio delle influenze culturali relative all’immaginario collettivo.

L’esplorazione, l’individuazione e l’analisi in tutto il mondo delle attività espressive rilevanti (che raggiungono direttamente l’immaginario delle persone in tutto il mondo) e delle visioni creative risonanti, (che attivano e amplificano una ‘risonanza’ nella sensibilità collettiva, ispirando intere comunità) costituiscono la base vitale del MindStyles Program.

Gli indicatori utilizzati provengono da diversi ambiti: musica, web, sport, cinema, letteratura, politica, media, design, moda, prodotti, pubblicità, tecnologia.

Con questo programma di ricerca si intende dare risposta al bisogno crescente di posizionamento concettuale sul mercato, espresso da marchi e prodotti vecchi e nuovi, alla ricerca comunque di una nuova identità. Si tratta di comprendere le nuove sensibilità dei consumatori e le potenzialità dell’Azienda in termini di valori e di stili da proporre e comunicare, sia in relazione ai concorrenti che per incontrare il gusto del consumatore. Il Mindstyles Program è una vera e propria bussola del mercato, riconosciuta ormai a livello internazionale.

La tecnica di ricerca è stata messa a punto e sviluppata nel corso degli anni da Future Concept Lab a partire dal 1994, ed è un mix di analisi del contenuto e proiezioni sociologiche. Il programma ha ormai raggiunto la sua decima edizione, ed è stato utilizzato da 50 aziende che annoveriamo tra i nostri clienti.

Alcune brand che sono state analizzate con il MindStyles Program: Autogrill, Bauknecht, Biotherm, BMW, Coin, Deborah, Ferrero Roché, Foscarini, Havaianas, Helena Rubinstein, Kinder, Lancôme, Mini, Moët & Chandon, MTV, Nike, Nivea, Nutella, O Boticario, OVS, Salmoiraghi & Viganò, Smart, Swatch, Trussardi, Valentino, Veuve Clicquot.