Hits

BAD25 Video Speciale – T-Shirts animate – Giappone

Street view per fondali marini – Google

Campagna Il non impiegato dell’anno – Benetton

Ode à la vie di Moment Factory – Sagrada familia – Barcellona

Libro Joseph Anton di Salman Rushdie


Hots

50° Anniversario “32 Barattoli di Campbell’s” di Andy Warhol – Stati Uniti
Per celebrare il 50° anniversario della celebre opera d’arte di Warhol del 1962, “32 Campbell’s Soup Cans”, il più grande produttore al mondo di zuppe ha realizzato – in edizione limitata – lattine della sua zuppa di pomodoro condensato con diverse etichette in quattro combinazioni di colori, ad esempio blu e arancione oppure verde acqua e rosa shocking, che ricordano i dipinti dell’artista pop. Le etichette riportano anche famose citazioni di Warhol, come questa: “Nel futuro, tutti saranno famosi per 15 minuti”, e hanno sul retro la foto dell’artista. Campbell’s distribuirà 1,2 milioni di queste lattine di zuppa “di pop art”, in esclusiva nei negozi Target ad un costo di 75 centesimi. I disegni dei barattoli sono frutto della collaborazione tra il team di Global Design della Campbell’s e The Andy Warhol Foundation.

Serie TV The New Normal – NBC – Stati Uniti
The New Normal è una serie televisiva americana creata da Ryan Murphy e Allison Adler per la NBC. Le vicende ruotano attorno a David e Bryan, una coppia gay ricca e di successo che decide di avere un figlio con l’aiuto di una madre surrogata, Goldie. Anche la famiglia di Goldie è all’insegna di un singolarità che diventa “la nuova normalità”: una figlia adolescente e saggia, una nonna tradizionalista che rifiuta di invecchiare. Le relazioni di personaggio della serie rappresentano un’eccezione alla regola, tra questioni di genere, razziali, sociali.

Petit Bateau e Pablo Picasso – Milano
La marinière (maglia a righe orizzontali) è entrata nel mito e nell’immaginario collettivo anche grazie a Pablo Picasso, che spesso amava farsi fotografare con una delle sue maglie a righe. Un capo icona che ha anche caratterizzato il successo del marchio francese Petit Bateau. In occasione della mostra a Milano dedicata al grande artista (dal 20 settembre fino al 6 gennaio 2013) e da questa sottile, quanto iconica affinità, nasce la partnership tra Petit Bateau e la mostra a Palazzo Reale. Petit Bateau è presente all’esposizione con uno spazio dedicato (presso il bookshop di Palazzo Reale), dove è esposta la mitica marinière. Inoltre, tutto lo staff della manifestazione indossa la stessa maglia a righe.

Film Reality di Matteo Garrone – Italia
Dopo aver diretto Gomorra, Matteo Garrone con Reality racconta la storia e le illusioni di un pescivendolo napoletano che è determinato a cambiare vita partecipando al Grande Fratello. Una storia amara, che vede protagonista Aniello Arena (attualmente detenuto per omicidio di stampo camorristico) e che è stato scelto da Garrone come attore. Il regista cambia argomento, ma non rinuncia all’analisi antropologica della realtà meridionale, di quel tessuto sociale fatto di sforzi quotidiani, promesse disattese e piccoli sogni che malgrado tutto resistono; sogni che si sposano perfettamente con la fascinazione del piccolo schermo E’ la post-televisione quella che esercita un’attrattiva irresistibile sul protagonista, quella che dà l’illusione di un flusso comunicativo bidirezionale, che subdolamente promette partecipazione e visibilità.

Africa Express – Regno Unito
La nuova avventura di Damon Albarn, dei Blur, lo vede accompagnato da oltre 80 musicisti di 42 diverse nazionalità in un progetto live che unisce il meglio della pop music d’oltremanica (e non solo) alle diverse sonorità della musica africana e dei suoi protagonisti. Tutti gli artisti sono saliti sull’Africa Express, che ha attraversato la Gran Bretagna in sei tappe ed è apparso anche in varie location come stazioni ferroviarie, scuole, fabbriche, case e centri commerciali. Il tour si è concluso l’8 settembre con un concerto al Granary Square di Londra, a cui ha preso parte anche Paul McCartney.

Street Ghosts di Paolo Cirio
Street Ghosts dell’artista Paolo Cirio è un lavoro che rappresenta il tentativo di portare in vita i fantasmi di Google Street View. Entrando in modalità Street View sulle mappe di Google, ci si imbatte in persone (passanti) fotografate per caso dalle macchine di Google nelle strade: i volti vengono sfocati ma in alcuni aspetti le persone rimangono “riconoscibili” e diventano parte del paesaggio urbano. Riflettendo sul concetto di privacy, l’artista ha realizzato il suo progetto: ha scovato le “apparizioni” dei fantasmi di Google Street View, la ha rese a grandezza naturale, stampate a getto d’inchiostro su carta patinata, e le ha posizionate nei luoghi esatti in cui appaiono sul web (le strade di Berlino, Londra e New York), replicando fedelmente nello scenario urbano quello virtuale.

Mostra Opinião – O que o Brasil acha do Brasil (Opinione – Quello che il Brasile pensa del Brasile) – San Paolo
Il museo Catavento di San Paolo ospita Opinião – O que o Brasil acha do Brasil (Opinione – Quello che il Brasile pensa del Brasile). L’iniziativa, patrocinata da IBOPE, il principale Istituto di ricerca brasiliano, per la prima volta presenta in forma di mostra l’opinione dei brasiliani sui principali cambiamenti socio-culturali del Paese e dei suoi abitanti negli ultimi 70 anni, utilizzando i risultati delle più importanti ricerche dell’istituto. Differenti sessioni tematiche illustrano, tramite oggetti e prodotti, spezzoni televisivi, campagne pubblicitarie e varie altre risorse multimediali, i cambiamenti di opinione su temi caldi di politica, economia, etica e consumo.

Opera Viva di Marco Brambilla per Lavazza – Italia
Per l’edizione 2013 del suo calendario, Lavazza propone qualcosa di innovativo e diverso dalle edizioni precedenti: un “social calendar” firmato da Marco Brambilla, artista digitale di fama internazionale. Opera Viva, questo il titolo dell’opera, è stata presentata alla Social Media Week di Torino. Si tratta di un progetto collettivo in cui l’autore guida, compone e combina il materiale digitale che tutti possono mandare attraverso i social network, iscrivendosi al sito e usando l’app gratuita messa a disposizione. Il pubblico si trasforma così in parte attiva dell’opera, che sarà la rappresentazione dell’anno attraverso un “giorno espanso”, in cui i segmenti di 2 ore l’uno saranno i 12 mesi e si svilupperanno come 12 micro-storie tematizzate, formate come collage di immagini e video.

Mercato galleggiante notturno di Ikea – Londra
l 14 settembre, sul canale londinese di Regent, Ikea ha inscenato uno spettacolare mercatino notturno sull’acqua, realizzato con alcune barche arredate con i prodotti della sua nuova collezione: colori diversi, a tema per ciascuna imbarcazione. Per un giorno soltanto, quindi, i visitatori hanno potuto conoscere liberamente e in modo esclusivo, le novità proposte attraverso un’esperienza dal forte impatto emozionale: catapultati nei suoni, profumi, colori di un autentico mercato notturno galleggiante. Questo mercatino ha tratto ispirazione dagli spettacolari tipici mercatini notturni asiatici. Gli ospiti sono stati invitati a compiere un vero viaggio in barca lungo il canale al tramonto, per osservare tutte le altre imbarcazioni, allestite con i nuovi, vibranti prodotti della prossima collezione di ikea. Lorenzo Meazza, Direttore creativo e Interior design manager dell’azienda ha commentato: “Siamo davvero eccitati all’idea di lanciare la nuova collezione di prodotti in un modo così divertente ed emozionante, proprio nel cuore di Londra. Si tratta di tessili ed imbottiti dal prezzo accessibile, che trasformeranno le case delle persone, portando una ventata di novità”.

Converse Missoni Archive Project – Parigi
Dopo sei stagioni di collaborazione, Missoni e Converse hanno realizzato un prodotto particolarmente unico. Tessuti d’epoca provenienti dagli stock di Missoni sono stati utilizzati per produrre delle Converse Pro e delle Auckland Racer, vendute in esclusiva da Colette a Parigi durante l’ultima settimana della moda. Le scarpe unisex sono state vendute al dettaglio per circa € 400: ognuno dei 40 pezzi prodotti è unico. Ad accompagnare il progetto, un libro prodotto in quantità limitata, rilegato nella stessa tela utilizzata per le fodere della collezione. L’artista Gary Card ha inoltre creato un allestimento speciale per le vetrine di Colette.