Hits

Film The Irishman di Martin Scorsese


Hots

Album Everyday Life dei Coldplay
Con l’uscita del loro album Everyday Life, il gruppo inglese ha deciso di dare una svolta alla propria attività, annunciando in un’intervista rilasciata alla BBC l’intenzione di non portarlo in tour per il mondo, ma di prendersi il tempo necessario per capire come organizzare concerti che siano sostenibili ed anzi in grado di stimolare gli altri ad esserlo. Per un paio d’anni quindi i Coldplay cercheranno la soluzione migliore per tournee senza plastica monouso e alimentati a energia solare. Nel frattempo, hanno suonato le canzoni dell’album ad Amman in Giordania, la prima parte all’alba e la seconda al tramonto, trasmettendo il concerto in streaming live su YouTube.

Perfume Library di Lush – Firenze
Aperta a Firenze, in pieno centro storico, la Perfume Library del brand inglese Lush. Si tratta di un format retail innovativo. Nel negozio, infatti, è proposta come in una “biblioteca” specializzata, l’intera collezione dei profumi prodotti dall’Azienda. Nello spazio tutto ruota intorno all’esperienza olfattiva: la presenza di libri dedicati alla profumeria e all’aromaterapia, la possibilità dei clienti di approfondire le caratteristiche olfattive e sensoriali dei prodotti e i relativi processi produttivi. Ulteriore unicità del punto vendita è la presenza di una ampia collezione di Body Spray del retailer, votati dalla community di Lush e venduti esclusivamente nel negozio fiorentino. “La Perfume Library per noi doveva essere a Firenze perché la città è il luogo in cui è nata la profumeria moderna durante il Rinascimento. È difficile non trarre ispirazione da questo luogo e per noi è stato un grande piacere riscoprirne la storia, l’arte ed i suoi innumerevoli luoghi iconici”, ha detto Mark Constantine Obe, co-fondatore e profumiere di Lush.

Collezione MARKERAD in edizione limitata di Virgil Abloh per IKEA
La collezione MARKERAD di IKEA realizzata in collaborazione con Virgil Abloh, il creativo fondatore di Off-White, è un’edizione limitata in vendita nei negozi dal primo novembre, e acquistabile anche online sul sito di IKEA, dalle 11:11 di lunedì 11 novembre. La collezione è composta da 15 pezzi, tra cui un quadro retroilluminato che riproduce la Gioconda di Leonardo da Vinci, uno zerbino che ricorda un’aiuola con la scritta Wet Grass, (erba bagnata), un orologio da parete con la scritta Temporary (temporaneo) ed un tappeto che sembra uno scontrino IKEA. Virgil Abloh, direttore creativo di Louis Vuitton menswear dal 2018 e fondatore di Off-White, è uno dei designer più famosi al mondo e ha commentato così la sua collaborazione con la multinazionale svedese: “L’ètos della collezione è quello di aggiungere una qualità artistica a oggetti anonimi.”

La Fabbrica dell’aria – Unicoop – Firenze
Il supermercato Coop Novoli presenta Fabbrica dell’aria, una sperimentazione nata dalla collaborazione tra Unicoop Firenze, il neurobiologo Stefano Mancuso e la startup Pnat (Plant, Nature and Technology), spin off dell’Università di Firenze. Dopo la prima installazione di un prototipo alla Manifattura Tabacchi, il progetto debutta – primo test a livello mondiale – in uno spazio pubblico. La serra da indoor di Fabbrica dell’aria ospita piante tropicali sempreverdi dalle grandi foglie, un impianto di irrigazione, luci led ed un sistema di controllo per il monitoraggio costante della qualità dell’aria, sfruttando il principio per cui le piante sono naturalmente in grado di trattenere e degradare le molecole inquinanti inorganiche e organiche. L’obiettivo è valutare l’efficacia ed efficienza del filtro naturale delle piante nel contesto di uno spazio densamente popolato e con costanti esigenze di refrigerazione come il supermercato, cercando alternative all’abituale sistema di ventilazione meccanica forzata e al consistente consumo di energia.

Our House is Flooding (La nostra casa è allagata) di Extinction Rebellion – Londra
Gli attivisti di Extinction Rebellion hanno lanciato la drammatica installazione Our House is Flooding (La nostra casa è allagata), sul Tamigi a Londra. Si tratta di una classica casa suburbana che è stata vista fluttuare lungo il fiume (nelle prime ore di domenica 10 novembre) mentre affondava nell’acqua, quasi fosse un SOS al governo per sottolineare l’inazione sul clima e attirare l’attenzione sulla minaccia che gli esseri umani subiscono a causa dei cambiamenti climatici e dell’innalzamento del livello del mare. “Purtroppo, il cambiamento climatico è qualcosa che riguarda ognuno di noi. Vogliamo sensibilizzare sulla gravità dell’imminente disastro causato dall’uomo”, hanno dichiarato Katey Burak e Rob Higgs, che hanno costruito insieme la casa. “Volevamo realizzare qualcosa d’impatto immediato, sollecitando allo stesso tempo il governo e gli esperti ad apportare i cambiamenti necessari. Fino a quando non si realizzeranno grandi cambiamenti legali e finanziari, sarà molto difficile per le persone comuni generare cambiamenti significativi per proteggere noi stessi e il mondo che ci circonda”.

Inaugurato il Campus Urbano Bocconi di SANAA – Milano
Inaugurato il 25 novembre il Campus Urbano dell’Università Bocconi che copre 90.000mq di terreno, tra cui i 35.000mq dell’ex Centrale del Latte. Gli edifici del nuovo campus, dalle linee flessuose e caratterizzati da trasparenze che esaltano il concetto di apertura, sono stati progettati dallo studio giapponese SANAA di Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa. Le opere, oltre alla residenza studentesca già funzionante da agosto 2018, comprendono 17.000mq di verde aperti al pubblico dal prossimo gennaio, così come sarà aperto al pubblico il centro sportivo polifunzionale, operativo dal prossimo anno, con due piscine (una delle quali olimpica, da 50 metri), un’area fitness, un’arena sportiva con campo da basket/pallavolo e una pista per running al coperto. Il modernissimo complesso, fatto di quattro edifici all’avanguardia in termini di sostenibilità, che garantiscono l’autosufficienza energetica, l’assenza di emissioni nocive e pompe di calore e gruppi frigoriferi alimentati ad acqua senza consumo fisico della stessa. Le coperture degli edifici sono dotate di pannelli fotovoltaici ad alta efficienza, che producono oltre 1.200 kW di potenza.

Mongolfiera Love Flies up to the Sky di Yayoi Kusama per Macy’s- Sfilata del Giorno del Ringraziamento – New York
Una delle artiste più famose al mondo ha avuto a disposizione una vasta platea con cui condividere il proprio lavoro. La mattina del 28 novembre, una mongolfiera di Yayoi Kusama si è librata nel cielo di New York durante la sfilata per il Giorno del Ringraziamento organizzata da Macy’s. Yayoi Kusama ha concepito l’opera, e gli specialisti delle mongolfiere di Macy’s l’hanno realizzata. Il pallone di Kusama, con il suo nome poetico Love Flies up to the Sky (L’amore vola in cielo), ricorda alcuni dei suoi recenti dipinti. L’opera presenta la personificazione del sole, con la bocca aperta. Dal viso pendono tentacoli rossi che coperti da più di 300 pois bianchi, elemento distintivo di Kusama. Il pallone dell’artista, con le sue dimensioni che superano gli 11 metri, ha richiesto 20 persone per muoversi durante la sfilata.

Second Home Hollywood di Selgascano – Los Angeles
Second Home, lo spazio di coworking per imprenditori e innovatori, presenta la sua prima sede negli Stati Uniti – Second Home Hollywood – a Los Angeles, rinnovando la collaborazione con Selgascano, lo studio di architettura spagnolo diretto da Josè Selgas e Lucía Cano. Per questo progetto, che ha trasformato un complesso abitativo in un campus urbano di 8.000 metri quadrati, Selgascano ha realizzato uffici di forma ovale di diverse dimensioni, sparsi nel giardino lussureggiante di Second Home. Gli architetti sottolineano che il focus principale del progetto è sull’ambiente esterno, con il design degli spazi interni in secondo piano: “In Second Home Hollywood, invece di portare il giardino all’interno dell’ufficio, abbiamo portato l’ufficio in giardino”. Una rete di percorsi collega i 60 uffici: il clima mite di Los Angeles garantisce l’utilizzo del giardino tutto l’anno.

Libro Acid for the Children di Flea
Esce la biografia di Flea, il mitico bassista e fondatore dei Red Hot Chili Peppers, in cui egli ripercorre il proprio percorso di vita, a partire dalle origini che ne hanno segnato fortemente lo sviluppo: dall’Australia ai bassifondi di New York e, infine, a Los Angeles, punto di partenza per il successo mondiale della band. In Acid for the Children Flea accompagna il lettore in un personalissimo viaggio in cui svela le esperienze che lo hanno plasmato come giovane artista, musicista, a partire dalla passione per il jazz, ma anche dal “rifugio” trovato nella comunità di musicisti ai margini della società di Los Angeles, per sfuggire a una situazione familiare molto difficile. E, infine, la fondazione dei Red Hot Chili Peppers, come punto di svolta per un radicale cambiamento di vita. Con una prosa che gli assomiglia – arguta, divertente e imprevedibile – Flea racconta una storia di maturità e una lettera d’amore al potere salvifico della musica.

Murale Greta Thunberg di Andrés “Cobre” Petreselli – San Francisco
Un murale che ritrae l’attivista svedese Greta Thunberg è stato realizzato a San Francisco. L’enorme dipinto mostra il volto della Thunberg e si sviluppa su quattro piani di un edificio. L’opera è stata creata dall’artista di strada argentino Andrés Petreselli, che firma i suoi lavori come Cobre. L’artista riferisce che il ritratto di Thunberg è insolito perché in genere non si occupa di politica, religione o sport. “Ma stavolta è diverso. Mi sento coinvolto dalla tematica perché penso che sia un problema reale. Se lo confronto con gli altri miei murales, questo è il più politico che io abbia mai dipinto.” L’opera è stata finanziata dal gruppo no profit OneAtmosphere.org e fa parte del progetto Art Celebrating Climate Activists. Paul Scott, direttore esecutivo di OneAtmosphere, sostiene che il lavoro di Cobre rappresenta la prima di una serie di opere in onore degli attivisti del cambiamento climatico.