Hits

Summit segreto di super ricchi – New York

Film Uomini che odiano le donne di Niels Arden Oplev

Giovedì giornata vegetariana – Gent – Belgio

Antrophodino di Ernesto Neto – Park Avenue Armory – New York

Mostra Confines 09 – Valencia


Hots

Elogio della gentilezza di A. Phillips e B. Taylor
In un mondo dove la gentilezza è sempre meno considerata un valore positivo, ma piuttosto un indicatore di debolezza, si levano due voci contrarie. Il libro recupera l’importanza della gentilezza come capacità empatica, di “immaginazione” dell’altro. L’intento non è né moralistico né edificante: la gentilezza è semplicemente uno dei modi migliori per essere felici, è un piacere fondamentale per il nostro benessere. Scritto da una storica e da uno psicanalista, questo libro affianca al confronto con la psicanalisi una dettagliata ricostruzione storica, che va dalla grecità ai nostri giorni, del tema della gentilezza, come valore irrinunciabile della vita buona.

1618 Sustainable Luxury Fair – Parigi
Dal 15 al 17 maggio si è tenuta a Parigi la prima edizione di 1618, fiera dedicata al lusso sostenibile, sostenuta da WWF e dal Ministero della Cultura francese. Circa 30 espositori hanno presentato i loro prodotti e progetti, tutti accomunati dalla grande qualità e dall’attenzione a materiali e processi sostenibili. Tra i progetti più interessanti la panchina Banc Miroir di Cécile Planchais, completamente realizzata in acciaio inox lucidato a specchio, che permette al paesaggio e al cielo di riflettersi nell’oggetto stesso, che “scompare”.

Non sperate di liberarvi dai libri di Umberto Eco e Jean-Claude Carrière
Un semiologo e uno sceneggiatore, si incontrano a Parigi. Ne nasce una conversazione colta e allo stesso tempo ironica, ricca di citazioni, aneddoti e di riflessioni sul futuro del libro. Non sperate di liberarvi dei libri è una dichiarazione d’amore a due voci -quelle di Umberto Eco e di Jean-Claude Carrière- verso il libro, ovvero l’ultimo baluardo della sopravvivenza della memoria, dal momento che è sopravvissuto a tutte invenzioni successive. Dai monaci cistercensi alla riproduttività tecnica, dal papiro agli e-book, il libro continua a resistere all’accelerazione della tecnologia, dimostrandosi il corrispettivo della ruota nella storia della tecnologia: un’invenzione che non ha mai ceduto il passo!

The Craft Guerrilla – Londra
The Craft Guerrilla è un’associazione che organizza diversi eventi ed iniziative per promuovere l’artigianato artistico realizzato con materiali di recupero. Lo spirito dell’iniziativa è quello di condividere e supportare la creatività spontanea ed indipendente fornendo una serie di servizi. Oltre ad organizzare mercatini di vendita e di scambio, lo scopo dell’associazione è quello di implementare questa comunità creativa attraverso un modello di business “friendly” che consiste inoltre nella circolazione delle idee e dei possibili contatti tra i diversi componenti. A partire da maggio 2009 a Londra sono previsti una serie di workshop aperti alla città per la realizzazione di oggetti e manufatti interamente realizzati con materiali riciclati.

Brunch gigante – Francia
Il 9 maggio 2009, data della Giornata internazionale del commercio Fairtrade, la fondazione Max Havelaar ha avviato una speciale iniziativa equo e solidale in diverse città in tutta la Francia: il Brunch gigante. Durante questo evento “en plein air” persone di tutte le età hanno avuto la possibilità di degustare la vasta gamma di prodotti equo-solidali per la prima colazione, che vanno dal caffé, tè, cioccolata calda e succo di frutta al cioccolato spalmabile, miele e marmellata, disponibili inl commercio. Al brunch, i convenuti hanno anche partecipato a numerose attività, come danza, musica e giochi per bambini. Fairtrade ha inoltre messo in vendita sul suo sito francese un “brunch kit” per permettere alle persone di organizzare il proprio brunch con prodotti equo e solidali, venduti in un sacchetto riutilizzabile per 20 €.

Installazione Bodymotionspacesthings di Robert Morris – Tate Modern – Londra
Presentata alla Tate Modern quella che più di 30 anni fa fu definita la prima mostra totalmente interattiva. Si tratta di Bodymotionspacesthings, un grande parco giochi creato nel 1971 da Robert Morris dove le uniche installazioni artistiche erano delle gigantesche strutture di legno ed altri materiali grezzi dove il visitatore poteva rotolarsi, scivolare e salire proprio come in un parco per bambini. Sin dal primo giorno si registrarono feriti e contusi, e tre giorni dopo la mostra fu definitivamente chiusa a causa di una rovinosa caduta da una delle installazioni. Il curatore del remake ha deciso di invitare Robert Morris, riproducendo le installazioni dell’epoca: questa volta però è stato interpellato il capo del dipartimento di salute e sicurezza.

Detour Moleskine – Istanbul
Dopo Londra, New York, Parigi e Berlino, Detour – la mostra itinerante di taccuini d’autore Moleskine – arriva a Istanbul il 22 maggio ospite di Santralistanbul, l’ex centrale elettrica che oggi ospita l’Energy Museum. Durante l’evento, noti artisti condividono con i visitatori i loro processi e progetti creativi, mostrando al pubblico i loro personali taccuini Moleskine. Detour Istanbul presenta i taccuini di 50 scrittori, designer, architetti, pittori, scultori e illustratori di fama internazionale, tra cui Karim Rashid, Ron Arad e Han Tümertekin. I visitatori della mostra possono vivere un’esperienza unica: il contatto con i taccuini d’artista, sfogliati utilizzando i guanti di cotone loro distribuiti.

Mostra China Box – Biennale 4 – Praga
China Box è il titolo della mostra collettiva allestita da Cecilia Franceschini nell’ambito della quarta edizione della Prague Biennale. La mostra presenta opere di Cui Jie, Li Chao, Li Qing, Li Wei, Qin Chong, Qin Qi, Tu Hongtao, Wang Guangle, Wang Yabin, Wang Yaqiang, Xue Jun, Ye Yongqing. China Box intende approfondire le declinazioni attuali della pittura fra i creativi orientali, spesso condizionati da altre tecniche espressive ritenute più immediate e comunicative. La metafora delle scatole cinesi, universalmente nota, rappresenta in maniera eloquente il fondamento della struttura sociale, economica ed artistica del macrocosmo cinese, che difende gelosamente le proprie radici.

Lego Architecture Frank Lloyd Wright Collection
La Frank Lloyd Wright Foundation, Brickstructures e la neonata Lego Architecture hanno presentato due nuovi soggetti della linea di architettura Lego: il Museo Guggenheim che si accinge a celebrare il suo 50° anniversario e la casa sulla cascata, abitazione privata progettata nel 1934. Qusti modelli fanno parte della nuova collezione dedicata a Frank Lloyd Wright. Le confezioni contengono il libretto d’istruzioni per il montaggio, riproduzioni di documenti e fotografie provenienti da archivi storici. Il modello del museo è in vendita dal 15 maggio, quello della casa sulla cascata seguirà a breve.

Mostra Big City – Museo Karlsplatz – Vienna
Il Museo Karlsplatz di Vienna presenta la mostra Big City. L’esposizione comprende circa 150 scatti di New York, la città in cui è nata la fotografia di strada. La Big City per antonomasia è New York, palcoscenico della vita, dove tutto può accadere, incarnazione mitologica della metropoli polimorfa e irrequieta. A raccontarla ci sono immagini, soprattutto in bianco/nero, di diciotto grandissimi fotografi, dagli anni ‘40 ai primi anni ‘80, tra cui Walker Evans, Ted Croner, Robert Frank, Charles Harbutt, William Klein, Lee Friedlander, Diane Arbus, Garry Winogrand. Scatti, come narrazioni sincopate colte al volo: la folla, le fisionomie, i caratteri, le strade, le luci, i riflessi, le ombre, i fantasmi, i grattacieli, la velocità, la rabbia, la gioia di vivere.