Hits

Fahrenheit 9/11 di Michael Moore

The Day After Tomorrow di Roland Emmerich

Friends

Giornata dell’Allargamento dell’Europa

We Are The Future


Hots

Untitled 2004 di Maurizio Cattelan – Milano
La Fondazione Nicola Trussardi ha inaugurato l’installazione di Maurizio Cattelan Untitled 2004 il 5 maggio 2004, che ha da subito stimolato commenti, critiche apprezzamenti e controversie da parte del pubblico e dell’intera città. Si tratta di tre manichini di plastica, raffiguranti dei bimbi, impiccati ad un albero, una grande quercia, di una piazza cittadina; un’immagine cruda di grande impatto emotivo ed enorme risonanza psicologica che ha sconvolto e sdegnato uno degli spettatori al punto da indurlo ad arrampicarsi e staccare i manichini dal ramo, concludendo poi la sua missione con una rovinosa caduta che lo ha portato in fin di vita. L’opera ,concepita e prodotta per Piazza XXIV Maggio non è più visibile in situ ma sarà ospitata dalla prestigiosa Biennale Internazionale di Siviglia diretta da Harald Szeemann.

Coreografi in francobollo, USA
Quattro coreografi del ventesimo secolo – Alvin Ailey, George Balanchine, Agnes de Mille e Martha Graham – sono stati omaggiati dalle poste americane con una serie di francobolli commemorativi. Questi artisti americani, effigiati sui francobolli da 37 centesimi, potranno essere così ammirati dal pubblico di tutto il mondo. Il 4 Maggio è stato il primo giorno di vendita: durante la cerimonia presso il New Jersey Performing Arts Center’s Victoria Theater di Newyark si sono esibiti gruppi acclamati come il New York City Ballet, l’ Alvin Ailey Dance Theater e l’ American Ballet Theater.

Forum internazionale delle Culture, Barcellona
Si apre a Barcellona il primo Forum Internazionale delle Culture. Sostenuto dall’Unesco, con un cartellone impressionante di eventi, nell’organizzazione dei quali sono coinvolti enti internazionali e locali, la manifestazione-evento non prevede tuttavia rappresentanze nazionali, ma ogni artista parteciperà per se stesso, abolendo così barriere ideali, confini politico-geografici, divisioni culturali. I numeri del Forum: nell’area appositamente creata per l’occasione si terranno 4 grandi esposizioni, 19 mostre, 423 concerti 80 spettacoli di circo e di strada e 44 di danza, più centinaia di incontri, manifestazioni e seminari. A queste si aggiungono altre iniziative sparse per la città: 20 esposizioni, 1500 spettacoli, un Festival del Mare e un Carnevale da Bahia.

Airworld Design and Architecture for Air Travel, Wheil am Rhein
La mostra Airworld Design and Architecture for Air Travel presenta una selezione dei più importanti progetti nell’ambito dell’aviazione commerciale, dal suo inizio ad oggi. L’evento, ospitato nel Museo Vitra di Weil am Rhein, celebra sopratutto le estetiche proposte dal mondo dell’aviazione, dagli aeroplani a elica fino al Boeing 747. La mostra che offre una prospettiva unica di storia del design, include tra l’altro esempi di architettura aeroportuale, interni di aerei e sedili, grafica e moda, presentati attraverso modelli, disegni e fotografie.

I diari della motocicletta di Walter Salles
Una sorta di atipico road-movie, dove il viaggio non simboleggia la fuga dalla realtà o dal quotidiano, ma funge da formazione di una coscienza politica e civile; un’esplorazione avventurosa alla scoperta dell’America latina – in sella alla sgangherata Norton 500 – che permette a due giovani amici di riappropriarsi delle proprie origini, e di scoprire sè stessi toccando con mano una realtà fatta di povertà, arretratezza, ingiustizie e soprusi storici. Il ritratto dei due giovani amici è struggente, e l’immagine di Guevara è quella di un giovane inquieto, con un profondo senso della giustizia e dell’onestà ma politicamente ancora privo di formazione. Il film è stato presentato al festival di Cannes.

AWOL
Una delle ultime mode in fatto di cocktail ed alcolici passa attraverso un vaporizzatore. é stata infatti creata una macchina in grado di mixare insieme ossigeno ed alcolici per ottenere un nuovo cocktail che non si beve ma si aspira. L’idea ha avuto subito successo e in Inghilterra ci sono già locali, come Il Bordello di Bristol, in cui è possibile consumare un aperitivo prendendo un drink con alcohol without liquid (AWOL). Questo nuovo modo di assumere alcolici piace al pubblico per la sua novità sensoriale: è un’esperienza totalmente olfattiva, ma anche per la sua capacità di creare euforia, evitando le sbornie. Ma già c’è chi parla di una nuova e pericolosa droga.

Primo Festival dei Giovani Pensatori, Maglie
Gli studenti del liceo Capece di Maglie, in provincia di Lecce, hanno escogitato con l’aiuto della professoressa Ada Fiore un nuovo modo di studiare la filosofia. Coinvolgendo le tecnologie e i linguaggi della contemporaneità (come sms, e-mail, chat, radio, video, fumetti) hanno letto i classici della filosofia e li hanno discussi tra di loro. Ne è nato un sito internet, ma anche una giornata aperta a tutti gli studenti delle scuole dell’area, il primo Festival dei Giovani Pensatori, durante il quale si discuteva pubblicamente di diversi temi. Gli argomenti trattati nel maggio di quest’anno erano quattro: la felicità, l’amore, la morte, la libertà. In questo modo gli studenti hanno riportato la filosofia alle sue antiche origini, cioè al pubblico scambio di opinioni, più precisamente a quella che i greci chiamavano agorà , cioè la piazza.

Polo Twist Ice, Londra
Per lanciare nel Regno Unito la nuova serie di Volkswagen Polo Twist climatizzate, i creativi inglesi hanno realizzato una riproduzione in ghiaccio della vettura in scala 1:1. 8 tonnellate di ghiaccio importato dal Canada e 350 ore di lavoro degli specialisti di The Ice Box sono stati gli ingredienti di questa opera che, esposta all’esterno della Saatchi Gallery a Londra, si è liquefatta nel giro di mezza giornata.


Inaugurata la Seattle Public Library, progettata da Rem Koolhaas per OMA che ne assunse l’incarico nel 1999: un’opera da 33.000 mq suddivisi su 11 piani collegati da una struttura a nido d’ape in acciaio e vetro per un costo di 165,5 milioni di Euro. La tecnobiblioteca fornita di ben 400 postazioni informatiche, ospiterà 1,4 milioni di volumi tutti dotati di etichette elettroniche RF/ID e miniantenna per l’identificazione via wireless dal database centrale. L’arredamento degli interni e il progetto del paesaggio sono stati curati dalla progettista olandese Petra Blaisse.

Tarnation di Jonathan Caouette
Con Tarnation Jonathan Caouette ha attraversato lo specchio. E nel farlo l’ha frantumato. Il film-documento presentato alla 36.esima edizione della Quinzaine des Realisateurs di Cannes, già acclamato all’ultimo Sundance Fim Festival, si offre come dono di un’esperienza viva, ai limiti di un’ossessione non cercata e non estetizzata ad hoc. Un percorso di vita che, attraverso la catarsi dell’autoracconto, nell’utilizzo del mezzo filmico-documentario, lancia con violenza e dolcezza allo stesso tempo brandelli di vita in divenire. Di estrema concretezza, come la visionarietà estrema è talvolta capace di raggiungere.