Hits

Aesthetic Surgery di Taschen

100 Years of Expressionism – Berlino

Biennale di Venezia

Chavez Ravine di Ry Cooder

La guerra dei mondi di Steven Spielberg


Hots

Charlotte Church: Crazy Chick
“Crazy Chick” è il nuovo singolo di Charlotte Church. Tratto dal suo nuovo album, “Tissues And Issues” (in uscita l’11 luglio), “Crazy Chick” è il perfetto biglietto da visita per il suo nuovo sound pop. Charlotte è diventata famosa da adolescente cantando arie d’opera. Questo nuovo disco è sorprendentemente influenzato dalla sua passione per la Motown. Il singolo riflette solo una delle molte sfaccettature dell’album che esplora molti e diversi generi musicali. Grazie alla sua passione per stili tra loro molto distanti e grazie alla sua voce estremamente flessibile, Charlotte ha realizzato un album che va alla ricerca di atmosfere molto diverse. Uno dei co-autori è Guy Chambers, l’artefice del successo e storico produttore di Robbie Williams.

Mao: The Unknown Story di Jung Chang e Jon Halliday
Uscita a Hong Kong, diventando subito un bestseller, una biografia di Mao Zedong scritta dalla famosa scrittrice cinese Jung Chang e dal britannico Jon Halliday, suo marito. Dal volume di 654 pagine emerge la figura di uno psicopatico, un vero e proprio “mostro” assetato di potere. Mao: The Unknown Story (Mao, la storia sconosciuta) utilizza fonti e testi inediti, ritrovati dai due autori in giro per il mondo, dall’Albania a Washington. L’opera traccia anche una storia della vita privata del presidente, i suoi rapporti con mogli e figli, e si allarga anche alle relazioni intrenazionali, I rapporti con Stalin, ad esempio, emergono come migliori di quanto creduto finora.

Mini-computer al braccio, UK
Con una nuova tecnologia importata dagli Stati Uniti, i lavoratori impiegati in magazzini e depositi britannici vengono controllati da mini-computer portati al braccio (o ai polsi, alle braccia o persino alle dita) o attaccati ai loro vestiti che registrano movimenti, ritmo di lavoro ed impartiscono loro ordini. Non solo: contemporaneamente all’ordine impartito, il bracciale fa la spia, inviando segnali anche in sala di controllo: “Il lavoratore xxx è alla corsia ventiquattro da trentadue minuti”. Può sembrare uno scherzo, invece è una cosa seria: diecimila lavoratori indossano già il bracciale-computer, il numero aumenta progressivamente, una trentina di aziende lo hanno adottato nei loro depositi, tra cui catene come Tesco, Marks & Spencer, Sainsbury e Boots, cioè alcune delle maggiori società nazionali. Il computer facilita il controllo dell’impiegato, rivelando se questi si stia prendendo pause non autorizzate e se invece completa scrupolosamente il proprio lavoro nel minimo tempo richiesto.

Premi Mtv: vince il film Napoleon Dynamite
Agli MTV Movie Awards ha trionfato un piccolo, esilarante film: Napoleon Dynamite. Autore è il ventitreenne Jared Hess, nativo di Preston; gli attori sono i suoi compagni di college, fra cui il grande Jon Heder che interpreta Napoleon. Il film racconta le avventure di un eccentrico ragazzo di Preston, cittadina di un’America dove il tempo scorre più lento, Il tutto è, infatti ambientato al giorno d’oggi, ma sono pochissimi gli indizi da cui lo si capisce. La storia e il film sono diventati di culto tra i giovani americani.

Alain Senderens rinuncia alle tre stelle Michelin, Francia
Uno dei più famosi e blasonati chef parigini ha deciso di rinunciare alle stelle della guida Michelin per meglio rispondere alle esigenze del pubblico e per dar libero sfogo alla propria creatività. Senderens, proprietario del ristorante “Lucas-Carton” e tri-stellato da ormai 28 anni, ha così deciso di rinnovare il proprio locale e l’offerta del menu: non più costosissimi piatti (300 euro a persona) e un servizio di lusso per pochi ricchi e poche occasioni, bensì una nuova formula con prezzi accessibili per una clientela allargata e curiosa di sperimentare piatti innovativi e più leggeri. Insieme a Senderens sono sempre più numerosi gli chef illustri che stanno dando vita alla trasformazione della gastronomia francese, rinnovandone l’offerta e svecchiandone l’immagine.

Il matrimonio di Totti su Sky
Domenica 19 luglio si è celebrato il matrimonio tra il calciatore Francesco Totti e Ilary Blasi. Il capitano della Roma e la showgirl si sono sposati nella chiesa dell’Aracoeli nella capitale. Centinaia di tifosi giallorossi e romani presenti fuori dalla chiesa hanno salutato la coppia sventolando bandiere. E’ seguita una festa da 100mila euro con 400 invitati e 4 menù. La cerimonia è stata ripresa minuto per minuto dalle telecamere di Sky Sport e il ricavato della vendita dei diritti è andato in beneficenza al canile di Roma. L’evento (il primo matrimonio mai trasmesso in diretta in Italia) ha fatto segnare a Sky un vero e proprio record di ascolti, superiore a quelli della partite di calcio. Normalmente la fascia d’ascolto della domenica pomeriggio si aggira tra il 7 e il 9% di share, mentre la cerimonia ha raggiunto un inedito 12,29% di share.

Leeds Sound Lines di Bill Fontana
L’artista americano Bill Fontana ha trasformato l’area urbana dei Dark Arches di Leeds (Gran Bratagna) in una imponente ed articolata scultura sonora – Sound Lines – che animerà la città dal 21 giugno al 20 agosto 2005. L’opera, presentata in occasione della Settimana dell’Architettura, attraverso una struttura e amplificazione realizzate ad hoc, presenta ‘dal vivo’ una composizione musicale che trasforma lo spazio attorno in un immenso strumento acustico materico. Si tratta una suggestiva orchestrazione realizzata dall’artista, fra i suoni del fiume Aire emessi nella parte bassa delle sculture, e le voci e i rumori della stazione ferroviaria nella parte alta.

Touch Me, Victoria and Albert Museum
Al Victoria & Albert Museum di Londra è stata allestita una mostra di design unica, Touch Me, che esplora il piacere e le sensazioni legati al tatto, dando uno sguardo al mondo disegnato intorno a noi oggi e quello che potrebbe essere nel futuro. La prima sezione mette in mostra i lavori selezionati da molti progettisti nel settore dei mobili, prodotti, moda e interazione ma diventa anche vetrina per innovative opere di design per il futuro, da Royal College of Art, Central Saint Martins, Interaction Design Institute Ivrea e MIT Medialab. Un giardino interattivo dei sensi occupa la seconda sezione della mostra dove i visitatori possono giocare con i videgiochi, partecipare ad esperimenti scientifici dal vivo e immergersi con tutti sensi in una stanza sensoriale.

The Gamble of Love
Per la stagione estiva dell’ Opera di San Francisco sono stati scelte tre opere che ruotano intorno al tema dell’avventura sentimentale, con il titolo “The Gamble of Love” (L’azzardo dell’ amore). Gli appassionati di lirica sono invitati a “lasciarsi trasportare attraverso le tante possibilità del gioco della vita da questi giocatori d’azzardo sul palcoscenico con tutti i sensi” perché nell’ opera come nella vita, “ci sono vincitori e perdenti”. Nell’opera di Cajkovskij “Dama di picche” basata sul romanzo di Putskin, “se scommetti su amore e soldi, sei sicuro di perdere entrambi”. Due uomini si giurano eterna amicizia ma i problemi iniziano quando si innamorano della stessa donna nell’opera “I pescatori di perle”, scritto da George Bizet nel 1863. Infine nell’opera di Mozart “Cosi fan tutte”, due giovani uomini fanno una scommessa senza sospettare di scommettere in realtà la propria vita.

Yasumasa Morimura “Los nuevos capricios”
Yasumasa Morimura è un artista giapponese che ha costantemente lavorato con la sua immagine e le icone della storia dell’arte. Grazie al suo talento e alla tecnologia, abbatte in modo radicale i confini tra le categorie maschile e femminile ed è famoso per i suoi autoritratti che fondono autore e soggetto. La scelta dei colori è volutamente kitsch e le sue riproduzioni fotografiche non sono semplici autoritratti. Autenticità e artificiosità insieme Morimura presenta la sua prima serie “Self-Portrait as Art History” nel 1985 che riproduce i quadri fondamentali della storia dell’arte occidentale Leonardo, Rembrandt, Manet, Van Gogh, etc.. L’ultima esibizione di Morimura’, “Los Nuevos Caprichos”, si è tenuta presso la galleria Shugo Arts a Tokyo. I suoi nuovi lavori si ispirano ai dipinti di Francisco Goya, che rivivono attraverso il suo corpo, anche con un pizzico di narcisismo e ironia. Morimura crea un’immagine che è fedele all’originale e nello stesso tempo ne decostruisce e stravolge il senso in modo creativo. Egli punta sul senso che può avere la vanità ridicolizzando anche le tendenze di moda.