Hits

Inaugurazione The Shard di Renzo Piano – Londra

Mostra Yayoi Kusama – Whitney Museum of Amrican Art – New York

Film The Amazing Spider-Man di Marc Webb

12 Seasons. Music for the Great Gallery of the Palace of Venaria di Brain Eno – Venaria Reale

Performance acrobatiche su monumenti di Elizabeth Streb – Londra


Hots

IKEA Lounge- aeroporto Charles De Gaulle – Parigi
Per i passeggeri che vogliano rilassarsi tra un volo all’altro durante la stagione dei viaggi estivi, IKEA ha aperto una Lounge Pop-up, all’interno dell’aeroporto parigino Charles de Gaulle. La lounge che si estende per ben 220 metri – con nove stanze di diverse dimensioni – è aperta a tutti i passeggeri del Terminal 3. C’è anche un’area-giochi di 50 metri quadrati dedicata ai bambini con la supervisione di personale specializzato. I viaggiatori stanchi con in previsione lunghe soste, possono schiacciare un pisolino in una delle camere da letto, una delle quali è accessibile anche ai viaggiatori disabili. Come le più tradizionali sale di viaggio VIP, hostess accolgono i passeggeri che possono anche decidere di passare il tempo leggendo una selezione di riviste o guardando la televisione.

Installazione aMAZEme di Marcos Saboya e Gualter Pupo – Southbank Centre – Londra
In occasione del London Festival 2012, a partire dal 31 luglio nella sala Clore del Southbank Centre si potrà passeggiare all’interno di una spettacolare istallazione dal nome aMAZEme. Un labirinto costruito con migliaia di libri nato dalla collaborazione di due artisti brasiliani Marcos Saboya e Gualter Pupo. L’opera sarà a disposizione del pubblico fino al 26 agosto gratuitamente, ma prima deve essere realizzata. Per la costruzione di aMAZEme, infatti è stata richiesta la collaborazione di volontari attraverso Craigslist : l’invito è dal 26 al 30 luglio per prendere parte alla realizzazione del labirinto, posizionando i 250.000 libri previsti per la costruzione dei muri alti fino a 3m. Saranno messi a disposizione dall’organizzazione cibo e bevande e il video del processo di realizzazione sarà online sul sito di aMAZEme e verrà proiettato durante la mostra.

Sconti di pena ai carcerati che producono elettricità pedalando – Santa Rita do Sapucaí – Brasile
Il carcere di Santa Rita do Sapucaí, ha lanciato una nuova iniziativa: viene offerta ai carcerati la possibilità di ottenere sconti di pena, a patto che essi si impegnino con costanza nella produzione di energia elettrica pedalando. Nel carcere, sono state installate alcune cyclette le cui pedalate generano energia utilizzata per l’illuminazione stradale della città, mantenendo fisicamente in forma i prigionieri le occupando le loro menti in attività produttive. Per ogni 16 ore di pedalata su cyclette, viene ridotto un giorno di pena. Non c’è nessun obbligo per i carcerati al riguardo, ma l’iniziativa è stata ben accolta dai volontari e ha prodotto risultati decisamente positivi.

Mostra Julian Opie – Lisson Gallery – Londra
Alla Lisson Gallery di Londra, fino il 25 agosto, c’è la più grande mostra personale dell’ artista inglese Julian Opie, conosciuto principalmente per il disegno della copertina dell’album Best Of di Blur. Il marchio di fabbrica dell’artista, le spesse linee nere e i codici moderni, sono giustapposti con tecniche sperimentali e nuovi media, come la tecnologia laser scanner 3D. L’artista sperimenta con forme d’arte tradizionale, come i ritratti in mosaico, e diverse pose, ispirate all’arte greco-romana. Una parte suggestiva del suo nuovo lavoro è la serie di busti, dove le teste di amici e di familiari sono state “scannerizzate” in tre dimensioni, realizzate in resina e poi dipinte a mano dall’artista.

Esposizione Now Boarding – Denver Art Museum – Stati Uniti
L’esposizione-evento Now Boarding, presso il Denver Art Museum, metterà alla prova non solo ciò che le persone conoscono degli aeroporti, ma anche ciò che pensano di sapere sulle esposizioni. Quale mostra itinerante, informativa ed esperienziale, Now Boarding: Fentress Airports and The Architecture of Flight offre un’immersione multimediale nel passato, presente e futuro del design degli aeroporti attraverso tre distinte linee guida. Anzitutto una storia del design degli aeroporti; quindi un’esplorazione di sei progetti internazionali di Curtis Fentress; infine il futuro, immaginato da esperti di discipline diverse. Curata da Donald Albrecht, la mostra esamina questo complesso spazio pubblico attraverso opere di arte digitale, film, animazioni, modelli, disegni, fotografie, rendering e elementi architettonici in scala.

TED Books
Dopo il successo planetario dei suoi talks, TED diventa un vero e proprio editore. TED Books è un nuovo progetto per la pubblicazione di e-books dal formato agile. Se un libro tradizionale è di circa 60.000 parole, i TED Books sono di circa 20.000. La maggior parte di questi libri può essere letta in meno di un’ora. Sfruttando le possibilità del digitale, i libri possono essere letti sui tradizionali e-book reader, ma anche su iPhone e iPad, dove c’è la possibilità di arricchire l’esperienza con video, animazioni e grafiche. Ogni libro costa poco più di 2 euro se acquistato singolarmente, ma esistono anche forme di abbonamento.

Festival Collisioni 2012 – Barolo
Dal 13 al 16 luglio nella suggestiva cornice delle Langhe piemontesi si è svolta, con un successo straordinario, la quarta edizione del Festival Collisioni. Nel piccolo borgo di Barolo, 70.000 persone hanno partecipato al grande evento, dove letteratura e musica ai massimi livelli hanno dialogato tra loro. Tantissimi gli ospiti che hanno partecipato a questa edizione di Collisioni: grandi musicisti come Bob Dylan, Patty Smith, Boy George, Zucchero; ma anche grandi autori come Don DeLillo, Nicolò Ammaniti, Pupi Avati, Moni Ovadia. Collisioni è diventato un motore turistico per le Langhe e, a partire da questa edizione, è entrato nel novero dei più importanti festival italiani.

Mostra Stanley Kubrick fotografo – PAN – Napoli
Al PAN Palazzo delle Arti Napoli, vengono esposti i sorprendenti lavori fotografici di Stanley Kubrick, che a soli 17 anni venne assunto da Look Magazine, una fra le più importanti riviste U.S.A., per documentare la vita quotidiana nell’America dell’immediato dopoguerra. Il progetto espositivo indaga un aspetto ancora poco conosciuto del celebre regista: il suo stile nel fare fotografia, che rivela una precocissima profondità umana, poi ritrovata nei suoi futuri capolavori di regia. La mostra è inoltre un’occasione per conoscere le radici della creatività di colui che sarebbe diventato un fotografo di prima grandezza, se non avesse improvvisamente lasciato questo lavoro per diventare regista.

Campagna Advanced Basics – American Apparel – Stati Uniti
Regolarmente criticata per le sue pubblicità con protagonisti adolescenti, nella sua ultima campagna pubblicitaria American Apparel ha fatto uno svolta, scegliendo invece una modella anziana. Ha tenuto nascosta la sua età, ma con i lunghi capelli grigi e un sorriso che solo anni di esperienza potrebbero spiegare, Jacky, come la chiamano i rappresentanti dell’azienda, sembra un’ottima scelta per la linea Advanced Basics del marchio. Jacky è stata scoperta per strada a New York e questa pubblicità per American Apparel è il suo primo lavoro come modella. L’audace campagna si inserisce nei tentativi da parte del marchio per la difesa delle pari opportunità, che ha anche messo al centro della scena la stella di America’a Next Top Model, la modella transgender Isis King.

It’s the Middle Class Stupid! di James Carville e Stan Greenberg
James Carville, consulente del partito democratico americano da lunga data nonché noto personaggio mediatico, e Stan Greenberg, stratega politico ed elettorale che ha progettato le campagne di Bill Clinton e molti altri candidati politici, hanno scritto insieme It’s the Middle Class, Stupid!: un libro che sicuramente farà parlare da qui alla campagna per le presidenziali 2012 di novembre. Il libro è un dialogo tra gli autori che simula i talk-show televisivi, mescolato a grafici, dati demografici e trend economici, con consigli e argomenti di discussione provocatori su come il governo americano abbia sino ad ora sbagliato strategie e azioni politiche, su come dovrebbe occuparsi della classe media sofferente, ma anche su cosa potrebbero fare in merito gli elettori.