Hits

Harry Potter e i doni della morte: Parte II di David Yates

Inaugurato Google+

Partito Anti-PowerPoint – Svizzera

News Of The World chiude dopo 168 anni – Regno Unito

Abolito l’insegnamento della scrittura corsiva – Indiana


Hots

Mostra Talk to me – MoMA – New York
Talk to Me, dal 24 luglio al MoMA di New York, è un’esposizione che indaga i rapporti tra cose e esseri umani. Una vasta gamma di oggetti provenienti da tutto il mondo vengono esposti per dare un’ idea delle varie declinazioni che il design odierno può assumere: dalle interfacce web ai software per diagrammi e grafici. Non mancano mobili di design e tutti quei progetti che sono ancora in fase di sviluppo, poiché ciascun oggetto è portatore di informazioni anche dopo il momento dell’uso. Con l’organizzazione di Paola Antonelli, senior curator, e Kate Carmody, curatorial assistant del Dipartimento di architettura e design, Talk to Me si presenta come un mostra da vivere e sperimentare in prima persona, più che osservare e visitare semplicemente.

Tre ragazze vincono la Fiera di Google Global Science – Mountain View – Stati Uniti
Sono state tre giovani donne a portare a casa il primo premio alla Fiera di Google Global Science, nella sua prima edizione, tenuta al quartier generale di Google a Mountain View, California. Google ha ricevuto più di 7.500 iscrizioni da più di 10.000 candidati da 91 paesi, e tutte le proposte sono state presentate via web. La vincitrice del primo premio è stata Shree Bose del Texas, nella categoria 17-18 anni, per la sua ricerca nel ridurre la resistenza delle cellule tumorali ovariche di alcuni farmaci chemioterapici. Il premio consiste in una borsa di studio di 50.000 di dollari, un viaggio alle isole Galapagos e uno stage al CERN.

Storia della mia gente di Edoardo Nesi
Il giorno in cui vendette l’azienda, a Edoardo Nesi, erede del Lanificio T.O. Nesi & figli Spa, venne in mente una frase di Francis Scott Fitzgerald, pronunciata dall’autore del Grande Gatsby durante la Depressione del ’29: “Perciò la lascio, ora, la mia città perduta. Non sussurra più’ di fantastici successi ed eterna giovinezza. Tutto è perso, salvo il ricordo”. E’ Prato la città “perduta” della quale Nesi racconta gli ultimi due decenni. Storia della mia gente è un pamphlet-invettiva contro la globalizzazione e ideologia annessa e romanzo di formazione di uno scrittore che fino al 7 settembre 2004, il giorno della firma dal notaio per la compravendita, ha una vita divisa in due. “Storia della mia gente” è la cronaca dell’annichilimento e della sparizione di un universo di creatività e di rapporti economici e umani sotto il passo schiacciante di una globalizzazione senza freni e senza ritegno, accompagnata da un pensiero unico al quale si sono accodati politici di destra e sinistra ed economisti di fama.

Negozio virtuale Tesco HomePlus in metropolitana – Seoul
HomePlus Tesco ha aperto un negozio virtuale di alimentari nelle stazioni della metropolitana di Seoul, dove gli utenti acquistano attraverso la scansione dei codici QR sui loro smartphone. Un grande cartellone è installato lungo tutta la parete della stazione, progettata per apparire come lo scaffale del supermercato e per visualizzare immagini e prezzi di una vasta gamma di prodotti comuni. Ogni prodotto comprende anche un codice QR. Dopo aver completato la transazione online, i prodotti vengono consegnati a casa del cliente nello stesso giorno. Con questa campagna, le vendite online sono aumentate del 130%. La campagna HomePlus subway Virtual Store è stato progettata da Cheil ed ha vinto il Grand Prix nella categoria Media al Festival Internazionale della Pubblicità di Cannes 2011.

La leggenda di un coniglio di Lijun Sun – Primo cartone animato cinese in 3D
Il primo cartone animato in 3D – Leggenda di un coniglio – è stato presentato nei cinema di Shanghai, dopo tre anni di lavorazione. Il lungometraggio, costato 12 milioni di Renminbi, è stato prodotto e diretto da Sun Lijun, direttore della scuola di animazione presso l’Accademia del cinema di Pechino. Ambientato nell’antica Cina, la storia racconta di Tu’er, un coniglio che prepara frittelle a Pechino e che viene allenato al combattimento da un vecchio maestro di Kung Fu (la scimmia Laoguanzhu). Il protagonista viene mandato a consumare una feroce vendetta contro il nemico del suo Maestro, il panda Xiongtianba. A breve il film verrà distribuito in 62 paesi e doppiato in inglese. Ai personaggi del film presteranno la loro voce Daniel Craig, Robert De Niro, Ralph Fiennes, Hugh Grant, Madonna, Shaquille O’Neal e Michael Tyson.

Ammon Weinstein: il liutaio della memoria
Il 13 luglio nel contesto della Settimana dei Diritti, il pubblico di Genova ha incontrato Amnon Weinstein, un liutaio di fama internazionale, che da circa vent’anni, si dedica non tanto ai violini del futuro, quelli ancora da fabbricare, quanto ai violini della Shoah. I violini della speranza, (così si chiama il progetto), hanno fatto spesso una lunga strada, Amnon Weinstein li ha cercati in mercati sperduti dell’Europa orientale, nei depositi dell’esercito americano, in cantine di enti pubblici, recuperandone decine e decine. Il liutaio porta in giro per il mondo, non solo questa storia e la sua “missione”, ma anche i suoi strumenti, che affida alle mani di grandi violinisti e alle orecchie del pubblico, restituendo a questi oggetti, ma soprattutto a chi li ha suonati prima di venire cancellato dalla faccia della terra, la voce che per tanti anni e dolore hanno perduto.

Campo scientifico per ragazze – Giordania
Jabal Al-Natheef è una comunità di oltre 50.000 persone – musulmani, cristiani, giordani, siriani, egiziani e palestinesi, molti di loro rifugiati – ad Amman Est, che vivono in condizioni difficili in povere case con scarse possibilità di accesso all’educazione. Una giovane canadese di origine palestinese, Yara Sifri, ha avviato un SciGirls – un campo scientifico per 44 giovani ragazze di talento tra I 12 e i15 anni -. Per molti anni Sifri, studentessa alle scuole superiori in Massachussets, ha insegnato inglese e scacchi al Ruwwad Community Center durante le vacanze estive dai nonni ad Amman. Sifri, per aiutare le ragazze giordane che vivono in condizioni disagiate ad acquistare confidenza in se stesse e affrontare l’università, ha avuto l’idea del campo e ha raccolto con l’aiuto della locale ONG Ruwwad 22,000 dinari giordani (circa 30,000$) per sponsorizzare l’iniziativa. Le ragazze vengono portate ogni giorno da uno scuola bus in un’altra parte della città per studiare elettronica, robotica e matematica attraverso gli scacchi. Oltre alle lezioni, imparano arte e calcio.

La prima Supermodella del fumetto – Londra
Polly Bean, la protagonista del fumetto umoristico “Supermodels” di Neil Kerber, pubblicato da più di vent’anni, è diventata il primo personaggio ad essere scritturato da un’agenzia di modelle. Nei primi giorni di luglio la Premier Models Agency di Londra, ha firmato un contratto con la caricatura allampanata per la sua Divisione Speciale. Seguita sia da celebrities che da cultori della moda da molti anni, la striscia è conosciuta per la sua arguta e divertente riflessione sul mondo della moda. Il creatore di Polly, Kerber ha detto: “Quello che aiuta Polly ad essere così speciale è la splendida maniera in cui riesce a far divertire e di informare mentre commenta con arguzia ed umorismo le nuove tendenze e le notizie del settore. Polly Bean ha iniziato a parlare ed il mondo della moda incomincia ad ascoltarla”.

Clonati gli Apple Store – Kumming – Cina
Arriva la clonazione degli Apple Store: in Cina è stato creato un clone di negozio Apple per vendere prodotti che però – secondo la voce dei diretti interessati – sarebbero autentici. Nella città di Kunming – nella sperduta provincia cinese di Yunnan, mai segnalata nell’elenco dei negozi dell’Azienda – è presente un Apple Store, o “Apple Stoer” come è erroneamente riportato in alcuni pannelli del negozio. All’interno si trova una copia perfetta dell’arredamento di Apple, con un layout molto essenziale fatto di legno, vetro e acciaio. C’è anche un piccolo finto Genius Bar. I dipendenti – che addirittura non sanno di lavorare per un finto Apple Store – indossano maglie e badge di Apple finti.

Biophilia di Björk
Prima di uscire sotto forma di cd o download digitale, Biophilia, il prossimo album di Björk, arriva sotto forma di app. La cantante islandese ha preparato 10 applicazioni per iPhone, iPod Touch e iPad, che verranno pubblicate gradualmente e conterranno funzioni interattive ispirate ai temi scientifici legati ai singoli brani. Agli utenti viene offerta la possibilità di manipolare e fruire le canzoni in modi sempre diversi. L’applicazione Biophilia rappresenta il punto di partenza, mentre le applicazioni successive saranno rese disponibili nei mesi a seguire. Ogni app consente di navigare attraverso una galassia tridimensionale, che accompagna la canzone e fornisce giochi, visualizzazioni grafiche, animazioni, testi e saggi che esplorano le ispirazioni di Björk, annotazioni musicali, testi.