Hits

Hotel Mama Shelter – Parigi

Suicidio assistito trasmesso da Sky Tv – Regno Unito

Outliers di Malcolm Gladwell

Waltz with Bashir di Ari Folman

Mostra Memory di Anish Kapoor – Deutsche Guggenheim – Berlino


Hots

Nuovo sito Disney 2.0 – Italia
Il magico mondo di Disney resta il più amato dai bambini e farà piacere alle famiglie sapere che è online nella versione 2.0 anche per l’Italia: disney.it nasce a un anno di distanza dal fratello americano per bissarne i risultati (primo sito per famiglie e 32 milioni di utenti ogni mese) con il suo concentrato di eroi di carta o in carne e ossa, declinati in ogni forma possibile: video, musica, interviste, giochi, fumetti. Navigazione intuitiva studiata per i diversi target, interattività, personalizzazione, sicurezza per i minori e quel tocco di magia che contraddistingue la casa del topo dalle grandi orecchie sono gli ingredienti dello sbarco sul mondo del web 2.0 di Topolino e soci. L’altro pezzo forte del portale, online da oggi, saranno i videogiochi, tutti centrati ovviamente sugli eroi Disney.

Terre Natale. Ailleurs commence ici – Fondazione Cartier – Parigi
Terre Natale. Ailleurs commence ici (Terra Natale. L’altrove inizia qui), la mostra allestita a Parigi presso la Fondation Cartier fino al 15 marzo, è soprattutto un’originale riflessione sulle radici e sul sentirsi – o meno – radicati, in relazione alla nozione di identità e di esilio, e al concetto di sedentarietà, nel contesto della straordinaria mobilità del nostro tempo. Inoltre, essa appare come un confronto tra il fotografo e filmaker Raymond Depardon e l’urbanista e filosofo Paul Virilio. Se il lavoro di Depardon ha spesso esplorato le terre ‘native’, combinando abilmente politica e poetica, Paul Virilio ha lavorato a lungo sui concetti di esodo, di spazio geografico e di distanza.

Have you seen…? di David Thomson
Nel 1975, Thomson ha pubblicato il suo “Dizionario Biografico dei Film”.
Trentatre anni più tardi, esce il secondo libro di uno tra i più provocatori critici cinematografici contemporanei. Contrapponendo il fantasy e il fantastico, vecchi film amati e film dimenticati, questa raccolta un po’ “estrema” presenta tutti quei film che Thomson offre in risposta alla frequente domanda: “cosa devo vedere?”. Questo nuovo libro è una generosa storia del cinema e una interessante valutazione critica scritta con umorismo, passione e competenza storica. Non contento di selezionare la propria top list, Thomson ha creato un elenco che risponde alla domanda: “dopo cento anni di cinema, quali sono i migliori film, e perché?”.

Greasy Rider: Two Dudes, One Fast Food Fueled Car, and a Cross-Country Search for a Greener Future di Greg Melville
E’ possibile guidare da una costa all’altra degli USA senza mai fermarsi a una pompa di benzina? Il giornalista Greg Melville è deciso a provare, e insieme al suo compagno di college Iggy inizia uno stimolante viaggio. L’obiettivo: essere il primo ad attraversare il paese in una macchina alimentata a olio vegetale. In parte avventura e in parte ricerca, il viaggio li porta nel quartier generale di Google alimentato da energia solare, a visitare le turbine eoliche del Minnesota, e in un cosiddetto “eco-friendly” Wal-Mart. Il film documentario è stato girato nel 2006, con interviste a Morgan Freeman, Noam Chomsky, Yoko Ono, Tommy Chong, e ai fondatori di quattro aziende per la conversione dell’olio vegetale in combustibile: Greasecar, Greasel, Plant Drive, e Frybrid. Il libro è uscito negli USA nel novembre 2008.

Primo supermercato italiano ad alta sostenibilità – Brescia
Ha aperto in Italia il primo grande supermercato ad alta sostenibilità. L’iniziativa è partita dal gruppo Sma Auchan, che ha deciso di costruire il primo supermercato interamente verde d’Italia, che ha aperto il 4 dicembre a Botticino, in provincia di Brescia. Si tratta di un normale punto Simply Sma, ma sostenibile al 100%: l’intera energia utilizzata proviene da fonti rinnovabili. In questo supermercato non vengono semplicemente rispettate le regole di una buona raccolta differenziata, infatti il riciclo di tutti i materiali e dei rifiuti è totale. Accanto ai prodotti ‘normali’ è presente una grandissima scelta di articoli biologici, equosolidali e ‘a chilometro zero’, provenienti dal territorio, che garantiscono genuinità ed emissioni ridotte.

Mostra Actions: What You Can Do With the City – Montreal
La nuova mostra del Centro Canadese di Architettura, “Actions: what you can do with the city” (Azioni: che cosa puoi fare con la città), esplora la relazione tra azioni individuali e il contesto urbano, esaminando 97 eventi urbani (camminare, giocare, riciclare, fare il giardinaggio ecc.). Queste attività, apparentemente comuni, messe in evidenza in questa mostra, sono state interpretate in modo originale da architetti e artisti di fama internazionale. Le opere esposte dimostrano la possibilità di una nuova partecipazione urbana e interazione tra residenti e città.

Duracell Power Lodge – New York
Le Charmin Restrooms di New York sono bagni pubblici gratuiti che si trovano in Times Square: si tratta di un luogo molto famoso tra i turisti ma anche lo spazio per attività promozionali molto interessanti. Durante il periodo natalizio i visitatori potranno diventare parte attiva nei notissimi festeggiamenti di capodanno della piazza, dando un contributo per illuminare la grande scritta luminosa “2009”. Infatti Duracell ha allestito il suo Power Lodge all’ultimo piano di Charmin. Dopo essersi riposate, le persone possono salire su una cyclette e pedalare per qualche minuto: l’energia prodotta andrà a caricare le batterie necessarie per illuminare il grande “2009”. Duracell afferma che serviranno oltre 230 ore di esercizio per dare luce l’insegna per 10/15 minuti, momento dopo il quale entrerà in gioco l’energia elettrica.

Mostra Interieur | Exterieur – Kunstmuseum – Wolfsburg – Germania
Lo spazio vitale privato riflette I desideri, le paure, le regole sociali e le utopie urbane dell’individuo nella società moderna. La casa serve sia come rifugio che come rappresentazione dei suoi occupanti – un luogo dove arte, design e architettura di un’epoca, viita pubblica e privata si incontrano e contaminano a vicenda. Il Kunstmuseum di Wolsburg ospita la mostra intitolata Interieur | Exterieur che affronta questo tema, esplorando l’interazione tra arte, design e stili di vita. Le 140 opere di 70 artisti e designers spaziano dalla pittura visionaria dell’epoca romantica ai progetti futuribili del design d’interni del Bauhaus , creando un dialogo tra le discipline e generando la domanda “Come viveremo in futuro ?”

Operazione chirurgica eseguita via SMS – Regno Unito e Congo
Non aveva mai rimosso una clavicola, operazione necessaria per eseguire l’amputazione totale del braccio. Così il chirurgo vascolare, David Nott, volontario in Congo per Medici Senza Frontiere, si è fatto aiutare dal più esperto collega M.Thomas tramite sms. L’intervento è stato eseguito su un 16enne, il cui arto era malridotto a causa di un incidente: senza questa operazione salvavita il ragazzo sarebbe morto nel giro di poche ore. Nott non aveva mai compiuto una simile operazione in passato, ma seguendo le 10 fasi descritte via sms dal collega, è riuscito a portare a termine l’intervento con successo.

Muxlim Pal, prima comunità virtuale per musulmani – Finlandia
Dopo Muslim.TV, la YouTube interamente dedicata al mondo islamico, è arrivato il “Second Life musulmano”, un mondo virtuale “ad hoc”, riconosciuto e approvato dalle stesse comunità islamiche: Muxlim Pal. Posta all’interno di Muxlim.com – la più grande community online dedicata ai musulmani creata dalla compagnia finlandese Muxlim Inc. – la piattaforma rappresenta il primo universo virtuale declinato in chiave islamica, con avatar che portano il velo o la barba. Muxlim.com, la community che ospita i nuovi avatar, conta oggi un milione e mezzo di utenti al mese. L’aspettativa della ditta finlandese per il nuovo anno è che ci siano almeno altrettanti musulmani virtuali. Il 98% degli utenti della community è musulmano, ma sono benvenute persone di tutte le fedi.