Hits

Cinquanta sfumature di grigio supera Harry Potter nelle vendite – Regno Unito

Common Ground – 13a Mostra Internazionale di Architettura – Venezia

La scuola uccide la creatività di Ken Robinson – Video più visto su TED Talk

Pussy Riot condannate a 2 anni di carcere – Mosca

Prime Fotografie inviate dalla sonda Curiosity – Marte


Hots

Gangnam Style di Psy – Corea
Gangnam Style è una canzone dance pop del cantante e rapper sudcoreano PSY, uscita il 15 luglio, il cui video, pubblicato lo stesso giorno sul canale YouTube ufficiale di PSY, a fine agosto ha raggiunto i 100 milioni di visualizzazioni, e i numeri continuano ad aumentare molto rapidamente. PSY, già famoso in Corea per il suo senso dell’umorismo e per le coreografie comiche e colorate che accompagna alle sue canzoni, con il suo video Gangnam Style ha generato diverse cover e parodie: un fenomeno citato da media internazionali fra i quali Billboard, ABC e CNN. Gangnam style è un neologismo coreano che indica l’aspirazione alla ricchezza e allo stile di vita lussuoso e alla moda caratteristico di Gangnam, il quartiere più ricco ed elegante di Seul.

Cecilia Gimenez e il restauro dell’Ecce Homo – Borja – Spagna
Cecilia Gimenez è una pittrice amatoriale spagnola, diventata famosa in tutto il mondo per il restauro azzardato di un dipinto di Elias Garcia Martinez nel Santuario del Misericordia, a Borja, in Spagna. Il suo intervento sull’Ecce Homo della sua parrocchia lo ha irreversibilmente danneggiato, trasformandolo in un volto grottesco e irriconoscibile. Dopo un articolo del giornale Heraldo la notizia ha fatto rapidamente il giro del mondo, originando meme e parodie di ogni genere, tra cui il sito Cecilia Prize che consente a chiunque di realizzare una propria versione del restauro.

Libro First Cameraman: la Presidenza Obama documentata dal vivo di Arun Chaudhary – Stati Uniti
Il primo video-funzionario della Casa Bianca racconta nel libro First Cameraman il periodo trascorso filmando il dietro le quinte del Presidente e della sua amministrazione. Dai primi mesi della campagna 2008 e per i primi due anni e mezzo di amministrazione Obama, Arun Chaudhary ha filmato da una prospettiva unica sul Presidente degli Stati Uniti. Alcune delle scene catturate da Chaudhary immortalano momenti minimi, altri intensamente emotivi, altri bizzarri.Il libro – che include le storie e le immagini di personaggi chiave come Barack e Michelle Obama, Joe Biden e Hillary Clinton, tra gli altri – fornisce ai lettori uno spaccato originale dell’esperienza presidenziale.

Skolkovo – 13a Mostra Internazionale di Architettura – Venezia
Alla Biennale di Architettura di Venezia, la Russia è rappresentata dal team di Skolkovo, la futuristica città in progetto. Il curatore e architetto Sergei Tchoban ha progettato il padiglione russo dividendolo in due parti, ‘i-citta’ e ‘i-terra’ che adotta un approccio dialettico al passato e futuro della Russia in una esperienza interattiva, utilizzando la tecnologia del QR-code come texture di arredo. Tre sale, di cui una a cupola, hanno pareti soffitto e pavimento completamente rivestite da codici che, illuminandosi in modo alternato, danno la possibilità di scoprire i progetti di architettura legati a Skolkovo, grazie ai tablet distributi all’ingresso. Le immagini che si scoprono sono quelle delle 37 città chiuse create in Unione Sovietica, nel periodo della guerra fredda dal 1945 e 1989, per la ricerca scientifica. Queste città erano note solo ai servizi segreti e completamente invisibili al resto del mondo. Realtà invisibili e ignote che si possono ora scoprire una dopo l’altra. La storia è cambiata e le città chiuse hanno lasciato spazio a città aperte, si sale di un piano e si scopre il racconto della città di Skolkovo, una i-city completamente destinata alla ricerca scientifica e universitaria.

Reach for the Stars di Will.i.am – Marte
Il brano Reach for the Stars di Will.i.am, cantante dei Black Eyed Peas, è stata la prima canzone mai trasmessa da Marte. Il 6 agosto, il rover Curiosity della NASA ha, infatti, diffuso il brano – rivisitato in chiave orchestrale – sulla terra (via onde radio), utilizzando la tecnologia di bordo, al pubblico di studenti del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena. Il cantante ritiene che questo faccia parte del suo impegno per incoraggiare nelle scuole l’educazione alla scienza, alla tecnologia, all’ingegneria, all’arte e alla matematica. I ricavi dalla vendita di “Reach for the Stars”, al prezzo di $1.29 su iTunes, verranno utilizzati per realizzare nuove scuole orientate alle scienze nelle cosiddette “città nella città”, come descritto nell’account Twitter di Will.i.am.

Cochilo – San Paolo
Cochilo è un servizio innovativo che è stato lanciato a San Paolo, all’interno di un centro commerciale di Rua Augusta. Si tratta del primo “cochilódromo” della città, cioè di un luogo creato appositamente per fare un “pisolino” in tutta comodità e tranquillità, a pagamento. Il servizio dispone di cabine insonorizzate, ognuna con un letto speciale, musica rilassante e luci soffuse. I clienti possono decidere la durata del pisolino, da 15 minuti a un’ora, e stare tranquilli per il risveglio che sarà puntuale e graduale, grazie alle vibrazioni del letto e al lampeggiare delle luci. Il servizio è per ora poco utilizzato, ma Marcelo Von Ancken, proprietario e ideatore, è ottimista.

1minuto.info – Italia
1minuto.info è un prodotto editoriale on-line di Loft Media Publishing ideato da Paolo Conti che risponde alla domanda: “se nella rete tutti sono alla ricerca di risposte, come possono essere garantiti della serietà della risposta stessa?”. E’ stato, così, realizzato questo sito – www.1minuto.info – a cavallo fra informazione e formazione. Si tratta di un archivio di video in continua evoluzione: domande e risposte per interessare il maggior numero di persone. Le risposte vengono offerte ai visitatori in un video che dura soltanto 1 minuto, sotto al quale c’è anche la trascrizione integrale della risposta. I temi affrontati – per ora – spaziano da ICT a Social Media, da Ricerca e Innovazione a Startup e Impresa. Si auspica di creare un circolo virtuoso tra gli esperti, gli utenti (che hanno domande interessanti) e gli appassionati di formazione e informazione, disposti a diventare video reporter per intervistare gli esperti.

Chiuso il centro Tacheles – Berlino
Il Tacheles, ex centro sociale più grande d’Europa, ha chiuso definitivamente i battenti dopo anni di proteste per opporsi allo sgombero. Gli ultimi artisti rimasti hanno dovuto cedere e riconsegnare le chiavi dell’edificio su Oranienburger Strasse, nel cuore del quartiere berlinese di Mitte. Galleria d’arte moderna, cinema e meta per i giovani alternativi di tutto il mondo, rappresentava palco di performance e luogo di ritrovo della scena underground da più di vent’anni. Nessuna scena di protesta o di violenza in occasione dello sgombero, ma il ripercorrere la storia di questo tempio della controcultura europea attraverso varie performance artistiche, tra cui anche una surreale cerimonia funebre in stile underground.

Primo Puma store sostenibile – Indiranagar – India
Puma ha inaugurato il 23 Agosto in India il suo primo store sostenibile: il nuovo negozio che si trova nella provincia di Bangalore, a Indiranagar, si sviluppa su 800 mq. La scelta di utilizzare materiali sostenibili e riciclati, con una serie di elementi di design e dettagli che garantiscono un significativo risparmio energetico per il rispetto dell’ambiente, è di importanza strategica per il marchio. Oltre l’iniziativa “Bring Me Back”, programma di riciclo per calzature, accessori e abbigliamento, il nuovo store Puma offre una vasta gamma di prodotti realizzati con cotone biologico, prodotti in Africa.

Primo Internet Cat Video Film Festival – Walker Art Center – Minneapolis – Stati Uniti
Il Walker Art Center di Minneapolis ha ospitato il primo Internet Cat Video Film Festival, proiettando 70 video a soggetto felino accuratamente selezionati per 60 minuti di proiezione. Gli organizzatori hanno testato i confini della creatività, con questa iniziativa dedicata ai video online dei gatti che pervadono YouTube e social network. Non è raro per alcuni di questi raggiungere ben 50 milioni di visualizzazioni su YouTube. Il festival ha ospitato i video dividendoli secondo le classiche categorie: commedie, drammi, stranieri, d’animazione, musicali, d’essai e documentari. Gli organizzatori hanno voluto verificare se l’esperienza privata dei video online si può trasformare in un’ esperienza condivisa e sociale quando proposta su uno schermo all’aperto nel parco del museo. La risposta? Più di 10.000 gli spettatori.