Hits

Kill Bill Vol. 2 di Quentin Tarantino

Against All Enemies di Richard Clarke

Biennale Whitney al Central Park – New York

Settimana Internazionale della moda cinese – Pechino

Facing Mekka di Rennie Harris – Amsterdam


Hots

Scents of the City by R. Baur and I. Naegele
Scents of the City is a photographic volume: a Ruedi Baur and Isabelle Naegele’s collection of samples and patterns found in a wide range of public spaces throughout the world of cities. The book reveals a “city the flavor of which is so difficult to describe with words.” Smells of the city (hardly ever noticed) or sometimes a surprising freshness (a breeze bearing the merest traces of a scent) which captivate our sense and turns everyday banality into poetry. Examples are taken from a wide range of cities, and the differences are further expressed through the use of multiple languages, with short texts appearing in Chinese, Japanese, Spanish, Portuguese, Russian, English, French, and German.

Yo puta di Luna (Marìa Lidòn)
L’idea per il film Yo puta nasce dal romanzo-inchiesta della giornalista uruguayana Isabel Pisano, famosa per gli estremi cui è arrivata per realizzare i suoi reportage di guerra. Nel suo best-seller, la Pisano aveva raccontato la sua faticosa e dolorosa esperienza d’indagine nel mondo della prostituzione; un resoconto che ha conquistato la giovane regista spagnola Marìa Lidòn, in arte Luna, e l’ha indotta a realizzare un film che, partendo dalle stesse premesse, illustrasse il fenomeno della prostituzione in ogni suo aspetto. Un approccio molto moderno e personale, quello di Luna, che vede una fusione tra il documentarismo – con i contributi delle stesse donne che avevano offerto la loro testimonianza a Isabel Pisano, e la fiction – con le sezioni del film che vedono protagoniste Daryl Hannah e Denise Richards.

Buon compleanno Nutella !
La Nutella compie 40 anni. Dal 20 aprile 1964 la crema spalmabile di cioccolata e nocciole fa sognare e peccare golosi in tutto il mondo. Trasformandosi da semplice marchio ad icona dell’immaginario collettivo intergenerazionale, Nutella è un vero e proprio fenomeno di costume. In occasione dello storico compleanno è uscito il libro ‘Nutella: un mito italiano‘ di Gigi Padovani che, ripercorrendo la storia del prodotto, racconta gli ultimi quattro decenni della storia italiana. Nutella viene festeggiata con un party a Torino.

Projected Worlds, Londra
Dal 23 aprile al 13 giugno presso il Camden Art Centre di Londra, Projected Worlds presenta una serie di esibizioni ed eventi provocatori di tre artisti Alexis Rockman, Brian Griffiths, Jennie Pedley che esibiscono opere legate al micro e macro paesaggio, caratterizzate da una visione di totalità ed attenzione al dettaglio. Malgrado queste possano sembrare ispirazioni fantastiche, gran parte del lavoro è basato sull’osservazione della realtà, raccontando la nostra epoca e il nostro legame con la scientificità e la sua rappresentazione visiva, esaminando a fondo le nostre paure e speranze per il futuro.

Fiera internazionale del libro per ragazzi, Bologna
La 41a edizione della Fiera Internazionale del libro per ragazzi, dedicata all’editoria libraria e multimediale per ragazzi, mette in vetrina la produzione mondiale della letteratura per ragazzi, con aperture ai paesi africani, asiatici e latino-americani. Nell’occasione si registra il successo negli USA e in molti altri paesi, di alcuni fenomeni editoriali europei: le italianissime avventure del topo-giornalista Geronimo Stilton, della casa editrice Piemme, occupano un posto tra i primi dieci best sellers delle classifiche americane.

Dining Design, Milano
Durante il Salone del Mobile di Milano la manifestazione Dining Design si è dimostrata rappresentativa della nuova wave legata all’innovazione nel mondo alimentare. Ambientata nella Fiera di Milano, la mostra ha affrontato vari temi in cui la ristorazione è diventata protagonista insieme alla moda e al design: dieci progetti di ristoranti etnici progettati da dieci Università e scuole di design internazionali con l’obbiettivo di raccontare il design attraverso il rapporto tra cibo e ambiente. Nello stesso spazio sono stati allestiti una mostra di sedie create da grandi architetti e designer, ed un ristorante gestito da Claudio Sadler, chef di fama internazionale.

Credo e Call me Istanbul, Karlsruhe
Il multiculturalismo, l’arte e l’interattività: in Germania il museo multimediale Karlsruhe organizza due progetti che lavorano su queste tre dimensioni. Credo, prodotto da Fabrica Musica, dal tema del conflitto etnico e religioso farà emergere una nuova forma di comunicazione, facendo della diversità culturale un arricchimento e non più un pericolo. Si svolge come una serie di eventi il primo dei quali è un collegamento satellitare Gerusalemme, Istanbul e Belfast, dove artisti diversi si esibiranno insieme in modo interattivo. Call me Istanbul è una mostra che vuole essere una sorta di diaframma tra l’odierna Istanbul e l’Europa del futuro, un’interfaccia tra la superficie della città e la sua struttura più profonda e sensoriale.

NOW underground, Milano
Alcune delle “opere” di graffitari sono state traslate dai muri della città su pannelli posti accanto al binario 21 della Stazione Centrale. Sessanta metri di lamiera zincata ospitano le immagini, i disegni e le tag di quaranta artisti provenienti da Italia, Francia, Spagna, Inghilterra, Germania, Olanda, Svezia e Stati Uniti. La mostra Now underground presenta una nuova generazione di creativi che usano tecniche diverse come la fotografia e la grafica creando un linguaggio espressivo che diventa una veste della realtà urbana.

Peter Beard per Sony Italia
Peter Beard, l’artista avventuriero, il fotografo newyorchese innamorato dell’Africa, amico di Andy Warhol, Francis Bacon e Karen Blixen presenta contemporaneamente la mostra Dynamic Mosaics (presso lo Spazio Armani Arte, Milano) e la nuova campagna-evento realizzata per Sony Italia. Beard è convinto che ‘bisogna educare le persone alle leggi della biologia. Bisogna educarle e sopravvivere. Il futuro è nell’informazione e nella comunicazione’. Forse è per questo che ha accettato di realizzare una campagna pubblicitaria per una società come la Sony, creando immagini con un suggestivo contrasto tra natura e tecnologia, legate da personali interventi artistici.

CMYK International Trend Magazine Festival, Barcellona
La prima edizione di CMYK, un evento internazionale dedicato esclusivamente alle riviste di tendenza, si è tenuto a Barcellona il 23 e 24 aprile presso il Convento di Sant Agust’. In due giorni, le principali riviste di trend locali, nazionali ed internazionali si sono incontrate al questo singolare festival. Hanno partecipato i personaggi più importanti del settore, come Terry Jones, publisher di I-D magazine e il controverso filosofo sociale Gilles Lipovetsky, autore di “L’impero dell’effimero”, una visione sociologica delle tendenze e dei fenomeni di moda. Uno spazio speciale era riservato alle riviste on-line, capitanato da Takeshi Oguchi di Shift (Giappone) e la partecipazione di Fake Online, Alevos’a, K10k, Design is Kinky, Fa Esthetic, Show Studio, Tiger Magazine, Uncen Magazine, Le Cool, Flavor Pill, Juxpo, Shade Magazine, Colors Magazine e Vanidad.